Contatti | info@festivalethnos.it, Telefono: 329 9126 146

Ethnos Generazioni serata 12 Settembre

 

DOMENICA 12 SETTEMBRE SAN GIORGIO A CREMANO

Villa Vannucchi,
Via IV Novembre, 44
ore 21.00

ETHNOS GENERAZIONI

Finale contest under 35 – Sezioni Teatro e Danza

Finalisti Categoria Teatro

Madrioska di La mansarda teatro dell’orco
Donne che dovranno fare i conti con il loro ruolo nella società, il loro essere madri, figlie e tutto ciò che ne deriva dai complicati rapporti famigliari.


 

Tripolis di Frazioni residue

Un giovane uomo chiede a una vecchia donna quali siano le tracce della propria origine. Attraverso il topos Nonna/Nipote viene evocato un secolo di storia, di vita, di morte ma soprattutto d’incontro tra due identità.


 

Memme bevilatte salvata da Teresa. Storia di giusti di Entropia Teatro

Una storia che parla del coraggio di persone semplici, di persone giuste. A raccontare i fatti due componenti delle famiglie salvate, in una ripetizione incessante della storia.



Finalisti Categoria Danza

 

Vodun di Convergenze
un viaggio performativo, un percorso visivo intriso di suggestioni animiste e cosmologiche. La comunicazione tra i performer avviene con gesti primordiali, sguardi, contatti, segni riconosciuti universalmente.

 


Limes: strada e confine di Angela Esposito e Sara Scuderi
Il progetto nasce da un’interpretazione coreutica e teatrale della letteratura di Vito Teti e dall’esigenza di lavorare sul corpo, abitarlo e scoprirlo attraverso il movimento seppur in spazi ridotti, in un periodo di forzata restrizione, dovuta al covid 19.

 


Tracce di Malaorcula
Questa performance avrà come protagonista il corpo, che si adatta, si integra e si relaziona. Esprime la ricchezza del potere evocativo che solo la musica dal vivo può donare, voce e percussione saranno d’accompagnamento alla performance danzata.

 


 

Biglietto Ethnos Generazioni acquistabile qui

 


Villa Vannucchi capienza 200 posti

l’utilizzo della mascherina è obbligatorio per tutta la durata dell’evento, compreso all’ingresso e all’uscita di ogni spettacolo.
I posti a sedere prevedono un distanziamento minimo tra uno spettatore e l’altro di almeno 1 metro, frontalmente e lateralmente.